Chi siamo (e cosa facciamo)

Memoria e Oblio: due facce della stessa medaglia, due contrappesi di un delicato equilibrio

Memoria e Oblio è un’associazione che offre consulenza e assistenza legale/informatica in materia di diritto all’oblio e web-reputation.

Il nome scelto per l’associazione vuole esprimere la dualità che anima il progetto, basata sul diverso background dei soci fondatori: Andrea Di Pietro (avvocato specializzato in diritto dell’Informazione e della Comunicazione) e Marco Contini (esperto ICT), coessenziali nelle rispettive competenze, entrambe necessarie alla soluzione del conflitto tra gestori e titolari delle informazioni.

Oggigiorno mancano, infatti, adeguate professionalità, diritti chiari, giurisprudenze omogenee e procedure semplici per bilanciare due diritti contrapposti: riservatezza e interesse pubblico.

Memoria e Oblio, partendo da esperienze interdisciplinari e da un approccio culturalmente “laico”, si propone come soggetto in grado di trovare il giusto equilibrio tra il diritto alla privacy e l’interesse pubblico, tra il diritto all’oblio e il diritto all’informazione, tra la libertà di espressione e la salvaguardia della reputazione delle persone.

Fondatori

Marco Contini

A partire dagli anni ’90 si occupa professionalmente di nuove tecnologie e delle loro applicazioni rivolte principalmente all’ambito artistico-culturale, individuandole quale strumento abilitante al fine di superare il digital divide e l’information divide, massimizzando in tal modo la diffusione della conoscenza.

Consulente esperto specializzato nel design e nell’integrazione di sistemi ICT, in particolare nell’ambito dell’editoria elettronica multimediale, è CEO & Founder della KAPPABIT Srl, società che offre consulenza strategica, formazione, supporto tecnologico e soluzioni innovative a istituzioni, enti pubblici e privati, fondazioni, PA e organismi internazionali.

Come attivista in ambito sociale e culturale ha contribuito alla fondazione di numerose associazioni. Tra queste,  Conoscere per Deliberare (della quale tutt’ora è Presidente), la Società Pannunzio per la libertà d’informazione (della quale è Direttore), l’Iniziativa per l’adozione di un Freedom of Information Act in Italia (della quale è Segretario Generale) e Filosofia in movimento (per la quale, oltre a essere Segretario Generale, cura in particolare le strategie di comunicazione, divulgazione e condivisione dei contenuti). In passato è stato impegnato politicamente in diverse organizzazioni nazionali e transnazionali attive nella difesa dei diritti civili e nella lotta contro i proibizionismi, assumendone anche la guida.

Dirige inoltre una casa editrice (Edizioni Kappabit) e una galleria d’arte (CONTACT artecontemporanea), entrambe basate a Roma.

Andrea Di Pietro

È avvocato cassazionista. Opera nell’ambito del Diritto Penale, con particolare esperienza in materia di diritto dell’Informazione e della Comunicazione.

Ha difeso per anni, come collaboratore stabile dell’Avv. Oreste Flamminii Minuto, giornalisti e direttori responsabili di importanti testate giornalistiche quali “l’Espresso”, “l’Unità”, “MicroMega”, “Limes” e “il Fatto Quotidiano” nei procedimenti penali per diffamazione a mezzo stampa e per reati di stampa in generale.

Collabora con la Cattedra di Deontologia della professione giornalistica nell’ambito del corso di laurea in Scienze dell’Informazione, della Comunicazione e dell’Editoria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

È legal advisor della testata giornalistica Estreme Conseguenze e dell’Associazione Italiana Giornalisti Videomaker GVPress.

È membro della Media Lawyers Coalition formata a Londra dall’ONG Media Legal Defence Initiative (MLDI) per la difesa coordinata della libertà di Informazione in ambito europeo.

È docente di diritto dell’Informazione e della Comunicazione presso i corsi di formazione per giornalisti e presso i Master in Giornalismo, organizzati da “Ossigeno per l’informazione”, Federazione Nazionale della Stampa Italiana e Ordine Nazionale dei Giornalisti.

È autore di numerosi articoli di approfondimento in materia di diritto dell’Informazione e della Comunicazione.

Nel periodo 2012-2014, su incarico della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI), ha partecipato al progetto di riforma della disciplina penale e civile in materia di diffamazione a mezzo stampa.

Dal 2011 al 2015 ha difeso giornalisti freelance e blogger nell’ambito dei procedimenti civili e penali patrocinati dallo “Sportello Querele Temerarie” della FNSI, fondato da Roberto Morrione.

È consulente legale e responsabile dell’Ufficio di Assistenza Legale Specialistica istituito presso Ossigeno per l’Informazione, il cui direttore è Alberto Spampinato.

avvocatoandreadipietro.info

Studio Legale Flamminii Minuto – Chiocci
Via Rodi, 32 – 00195 Roma
Tel. 06.39733192 – Fax 06.39743333
www.flamminiiminuto-chiocci.it